30
Mag

75° OPEN D’ITALIA: LA SQUADRA DI PADRAIG HARRINGTON VINCE LA ROLEX PRO AM

La Rolex Pro Am ha anticipato sul percorso del Gardagolf Country Club il 75° Open d’Italia (31 maggio-3 giugno), evento principale del Progetto Ryder Cup 2022 della Federazione Italiana Golf e secondo torneo stagionale delle Rolex Series dell’European Tour con un montepremi di sette milioni di dollari. La Rolex Pro Am, alla quale hanno preso parte molti volti noti dello sport e dello spettacolo, tra i quali l’attore Claudio Amendola, il calciatore dell’Inter Borja Valero e il top influencer Mariano Di Vaio, è stata vinta con “meno 29” dal team dell’irlandese Padraig Harrington con i dilettanti Mario Mirko Manniello, Guido Polito e Mario Barbatelli. Quattro squadre dal secondo al quinto posto con “meno 25” con ordine di classifica determinato dallo score migliore sulle ultime nove buche: la formazione dell’inglese Andrew Johnston con Matteo Ziletti, Anna Gandolfo e Orlando Tradati, quindi il francese Alexander Levy con Paolo Troni, Peter Erlacher e William Gambetti, il thailandese Thongchai Jaidee con Maurizio Stagno, Fabio Fedi e Alberto Prina e la compagine del belga Thomas Pieters con Carlo Bertacchi, Marcello Veronesi e Antonio Percassi. Tra le 26 squadre al via anche quella dell’inglese Danny Willett con i tre giocatori diversante abili Paolo Vernassa, Alessandra Donati e Stefano Palmieri. Un’ulteriore dimostrazione di come il golf sia uno sport senza barriere. Per la classifica sono stati conteggiati solamente eagle e birdie.

Open d’Italia: si comincia alle ore 7,30 – L’Open d’Italia torna per la quarta volta consecutiva in Lombardia dopo le tre edizioni al Golf Club Milano e farà tappa per la terza volta al Gardagolf Country Club dopo il 1997 e il 2003. Saranno in campo 156 concorrenti, tra i quali 14 italiani, che competeranno sulla distanza di 72 buche, 18 al giorno. Dopo i primi due giri il taglio lascerà in gara i primi 65 classificati e gli eventuali pari merito al 65° posto. Dei 7.000.000 di dollari di montepremi 1.166.660 dollari andranno al vincitore.

Il torneo prenderà avvio alle ore 7,30, con ultima partenza alle ore 14,30 e conclusione prevista attorno alle ore 19. C’è grande attesa per Francesco Molinari, reduce dallo strepitoso successo nel BMW PGA Championship, due volte vincitore dell’Open (2006-2016) e in grado di firmare un tris mai riuscito a nessun azzurro. Il torinese inizierà alle ore 8,40 dal tee della buca 10 insieme all’inglese Ross Fisher e al belga Thomas Pieters. Sarà preceduto alle ore 8,20 da Nino Bertasio, Andrew Johnston e dal danese Lucas Bjerregaard e alle 8,30 da un trio che entra di diritto tra i favoriti formato dallo svedese Alex Noren, dall’inglese Mattew Fitzpatrick e da Alexander Levy. Alle 8,50 dallo stesso tee il via di Renato Paratore insieme ad altri due atleti di peso: il tedesco Martin Kaymer e Danny Willett. Nel pomeriggio, alle ore 13,30, dalla buca 1, Matteo Manassero gareggerà insieme all’inglese Tyrrell Hatton, campione in carica, e allo spagnolo Rafa Cabrera Bello e subito dopo, alle 13,40 altri tre candidati al titolo, gli inglesi Ian Poulter e Tommy Fleetwood e il nordirlandese Graeme McDowell.

I Partner – Il 75° Open d’Italia, che ha il patrocinio del CONI, grazie alla collaborazione di Infront, Official Advisor della FIG, ha l’apporto di un pool di qualificati partner: Regione Lombardia, European Tour/Race to Dubai, Main Sponsor: Rolex, BMW. Official Sponsor: Cashback World, Emirates, Fideuram, Hilton. Media Partner: Corriere dello Sport, Tuttosport, Il Giornale, RDS. Sponsor istituzionali: Istituto per il Credito Sportivo. Official Supplier: Deloitte, Frecciarossa, Kappa, Leaseplan, Natuzzi, San Benedetto, WindTre. Technical Supplier: Citra Vini, Follador, Gielle estintori, GSS, Segafredo, Technogym, Titleist. Charity Partner: Fondazione Tommasino Bacciotti e Banco Alimentare. Title Sponsor Pro Am: Rolex.