1
Giu

75° OPEN D’ITALIA: IN VETTA MARTIN KAYMER, SECONDO F. MOLINARI, 12° MANASSERO

Francesco Molinari ci crede e fa sognare gli italiani. Il torinese è salito al secondo posto con 132 (66 66, -10) colpi nel 75° Open d’Italia, secondo torneo stagionale delle Rolex Series dell’European Tour ed evento principale del Progetto Ryder Cup 2022, che per il secondo anno consecutivo mette in palio un montepremi di 7.000.000 di dollari. In evidenza anche Matteo Manassero, 12° con 134 (66 68, -8).

Sul percorso del Gardagolf Country Club sono nelle prime posizioni solo grandi campioni, di cui tre vincitori di major, con il tedesco Martin Kaymer, leader con 131 (68 63, -11), e con lo spagnolo Rafa Cabrera Bello, il nordirlandese Graeme McDowell, il belga Thomas Pieters e l’inglese Danny Willett alla pari con Molinari. Al settimo posto con 133 (-9) altri giocatori di peso quali il cinese Haotong Li, l’inglese Robert Rock e il danese Thorbjorn Olesen insieme a due outsider, lo svedese Jens Dantorp e il sudafricano Erik Van Rooyen. Sono ancora in grado di recuperare gli inglesi Ian Poulter e Tommy Fleetwood, 17.i con 135 (-7), è un po’ più defilato l’altro inglese Matthew Fitzpatrick, 30° con 136 (-6), e sembra già fuori gioco lo svedese Alex Noren, 59° con 138 (-4). E’ uscito al taglio l’inglese Tyrrell Hatton, 103° con 141 (-1), che difendeva il titolo.

Gli azzurri – Degli italiani è rimasto in gara anche un tenace Lorenzo Gagli, 41° con 137 (68 69, -5), mentre sono fuori gli altri undici che avevano iniziato il torneo tra i quali Andrea Pavan, 103° con 141 (-1), Nino Bertasio, 115° con 142 (par), Edoardo Molinari, 129° con 144 (+2), e Renato Paratore, 153° con 151 (+9).

Il taglio ha promosso agli ultimi due giri 83 concorrenti che si contenderanno i sette milioni di dollari e la prima moneta di 1.166.660 dollari.

Presenti 7.900 spettatori – Nella seconda giornata altra ottima risposta da parte del pubblico con 7.900 spettatori, che sommati ai 7.200 della prima hanno portato il totale a 15.100 presenze. Sempre più caloroso il tifo per Francesco Molinari e per Matteo Manassero, mentre continuano ad aumentare al Gardagolf gli appassionati stranieri, con prevalenza di tedeschi.

I Partner – Il 75° Open d’Italia, che ha il patrocinio del CONI, grazie alla collaborazione di Infront, Official Advisor della FIG, ha l’apporto di un pool di qualificati partner: Regione Lombardia, European Tour/Race to Dubai, Main Sponsor: Rolex, BMW. Official Sponsor: Cashback World, Emirates, Fideuram, Hilton. Media Partner: Corriere dello Sport, Tuttosport, Il Giornale, RDS. Sponsor istituzionali: Istituto per il Credito Sportivo. Official Supplier: Deloitte, Frecciarossa, Kappa, Leaseplan, Natuzzi, San Benedetto, WindTre. Technical Supplier: Citra Vini, Follador, Gielle estintori, GSS, Segafredo, Technogym, Titleist. Charity Partner: Fondazione Tommasino Bacciotti e Banco Alimentare. Title Sponsor Pro Am: Rolex.

Le interviste – Continua lo straordinario momento di Francesco Molinari iniziato con la strepitosa vittoria nel BMW PGA Championship. Anche nel secondo giro ha fatto percorso netto con cinque birdie per il 66 (-5), come nel primo turno. In totale ha portato a 80 le buche giocate senza accusare bogey: le ultime 44 a Wentworth e le 36 attuali.

“Inizia a essere lontano l’ultimo bogey – ha detto il torinese – ma preferisco non pensarci e continuare a giocare in maniera aggressiva come richiede questo tipo di percorso. Se poi dovesse arrivare un bogey, spero che rimanga solo un episodio isolato. Tanti campioni in alta classsifica? E’ normale che tutti i migliori siano nelle posizioni d’avanguardia perché i punti per la Ryder Cup sono di più nelle gare delle Rolex Series. Siamo nel momento clou della stagione e giocatori come Kaymer, Cabrera Bello e McDowell non vogliono certo rinunciare a rappresentare l’Europa a Parigi”.

Matteo Manassero è uscito dal campo molto soddisfatto: “Non avevo iniziato bene, ma mi sono ripreso rapidamente. Ho effettuato tanti ottimi colpi e sono contento sia del risultato, sia del gioco espresso soprattutto quello corto. Sono comodo con i ferri 8 e 9 e mando parecchi colpi diritti all’asta. Posso dire che vado bene in ogni parte del campo, anche se oggi ho avuto un paio di incertezze dal tee. Il gioco è abbastanza solido nel complesso e questo mi rende anche moralmente più forte. Obiettivi? Spero domenica di poter lottare con i primi”. Per lui 68 (-3) colpi con cinque birdie e due bogey.

Gli Eventi Speciali – E’ stato seguito con molta attenzione dal pubblico “Questions&Answers” con i tre campioni Padraig Harrington, Ian Poulter e Tommy Fleetwood che hanno risposto a numerose domande, divertendo i presenti con simpatici aneddoti.

Successivamente in campo pratica è andato in scena “The Trick Shot Master” un mix di colpi spettacolari e abilità che hanno entusiasmato i presenti.

Clinic GolfSuperAbili – Si è svolta all’interno del putting green la Clinic GolfSuperAbili a cui hanno preso parte gli atleti del settore paralimpico della Federazione Italiana Golf sotto le direttive del Commissario Tecnico Nicola Maestroni. A dare loro preziosi consigli i giocatori italiani Filippo Bergamaschi e Guido Migliozzi, il cileno Nicolas Geyger e l’inglese Charlie Ford. Una ulteriore dimostrazione di come il golf sia uno sport inclusivo che supera ogni barriera.

Il programma giornaliero – Il programma di sabato 2 giugno si apre alle ore 9 nel Family Open con “Prova il golf” nell’area del Villaggio Commerciale, che proseguirà fino al termine del terzo giro. Dalle ore 10 alle ore 17 Golf SuperAbili con l’assistenza dei tecnici.

L’Open d’Italia come sempre riserva particolare attenzione per i bambini, che possono divertirsi in totale sicurezza nel Family Open in compagnia di baby sitter qualificate. Dalle ore 10 alle ore 16 i giovanissimi potranno avvicinarsi al golf con lezioni gratuite con lo staff di US Kids e PGAI. Alle ore 11 e alle ore 16 Kiddie Kollege – Laboratorio creativo “Crazy golf balls” presso l’area Kids e dalle ore 11 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 17 Beginners Contest by US Kids.

Per gli “Special Events” alle ore 16 in campo pratica “The Trick Shot Master”, un golf fatto di colpi sensazionali e fantasia.

Infine alle ore 18,30 spazio alla musica con “Dj set” by RDS presso il Villaggio Commerciale e a seguire il concerto degli Audio2 “tribute to Lucio Battisti”.

L’Open in TV – Il 75° Open d’Italia viene teletrasmesso da Sky e da Rai Sport. Nella terza giornata, sabato 2 giugno, Sky si collegherà in diretta dalle ore 12,30 alle ore 17,30. Seguiranno i commenti da Studio Golf dalle ore 17,30 alle ore 18 (Sky Sport 2 HD).

Per la prima volta l’Open d’Italia sarà visibile anche in chiaro grazie alla sintesi giornaliera di Rai Sport (terza giornata, sabato 2 giugno dalle ore 22 alle ore 23). Una doppia vetrina televisiva che porta il golf nelle case degli italiani e contribuisce a rendere questo sport sempre più popolare.