Il Marco Simone Golf Club

PERCORSO

STORIA DEL MARCO SIMONE GOLF CLUB

1970

 

Nel 1970 Laura Biagiotti e Gianni Cigna decisero di acquistare il Castello di Marco Simone e di ristrutturarlo.

“Il restauro del castello di Marco Simone” diceva Laura Biagiotti “è stato come una sorta di follia che mi ha preso e che ho dolcemente seguito; una scelta decisiva nella mia vita al bivio dei 35 anni: vivere e lavorare in campagna, affetti e impegni professionali, passione antiquaria e ricerca di costume, teatro del quotidiano e della moda, tutti in un unico contenitore” “Era una casa che mi aspettava” diceva Laura “forse è stato il destino che mi ha fatto fare il passo.

Infatti il lavoro che ha impegnato Laura e suo marito Gianni Cigna è stato davvero notevole in quanto il castello Marco Simone è un monumento nazionale e il restauro è stato realizzato in collaborazione con le Belle arti.

1989

 

Nel 1989 Laura Biagiotti decise di progettare e costruire quel meraviglioso campo da golf che anni dopo sarebbe diventato la sede della Ryder Cup 2023. il campo vantava 18 buche come percorso di gare più 9 buche executive

2015

 

Il 14 dicembre 2015, Ryder Cup Europe assegna all’Italia e al Marco Simone Golf & Country Club la Ryder Cup 2023.

Per la prima volta che l’Italia ospiterà l’evento d golf più importante al mondo, nonché il terzo evento sportivo al mondo per importanza mediatica dopo le Olimpiadi estive e i Mondiali di Calcio.

Per ospitare questo grande evento, è stato necessario ridisegnare completamente il campo da golf.

2021

 

Nel settembre 2021 il percorso di gioco che ospiterà la Ryder Cup 2023 è stato ufficialmente inaugurato con un taglio del nastro a cui hanno preso parte: il Presidente FIG, Prof. Franco Chimenti; la padrona di casa, Lavinia Biagiotti; il direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2023, Gian Paolo Montali e il board di Ryder Cup Europe.

Il giorno seguente all’inaugurazione, il Marco Simone G&CC ha ospitato la 78° edizione dell’Open d’Italia.